(Potete trovare altri consigli su manuali di Hand Lettering qui)

Ci ritroviamo per parlarvi ancora una volta di libri e per recensire alcuni dei manuali di hand lettereing che possono servire per partire da zero, perfezionarsi o trovare semplicemente ispirazione.

Gran parte dei libri dedicati all’insegnamento dell’hand lettering presentano una prima parte dedicata agli strumenti, ai termini ricorrenti e alla classificazione degli stili. Tutte nozioni di base e dalle quali non si scappa e che non lasciano spazio a molta interpretazione o fantasia e che per questo sono praticamente identiche in ogni libro.
Quello che differenzia un manuale dall’altro è il metodo con il quale l’autore vuole introdurvi e guidarvi in questo mondo affascinante e ovviamente la qualità e varietà degli esempi che propone. In queste piccole recensioni affronteremo soprattutto questo secondo aspetto.

Tutti i libri di questo articolo sono in inglese.

Hand lettering

Libiri di hand lettering: Mastering Hand Lettering – Mye De Leon (in inglese)

 

Mastering Hand Lettering – Mye De Leon (in inglese)
Voto: 3

Per chi è scrupoloso e vuole avere sotto mano la costruzione precisa di ogni lettera

Mastering Hand Lettering ha un’ampia prima parte dedicata alla struttura di ogni lettera dell’alfabeto maiuscolo e minuscolo. Ci sono due pagine per lettera (c’è anche lo spazio per esercitarsi) dove viene spiegato minuziosamente come costruire la lettera, sistemare gli spessori e aggiungere le grazie.
Gli amanti del corsivo rimarranno, però, delusi perchè gli vengono dedicate quattro pagine in tutto, ma guardando il libro è anche facile capirne il perchè visto che la sua autrice lo usa raramente nelle sue composizioni.

Un’altra parte molto ben fatta è quella sulla composizione, in cui si parla dell’uso di griglie, della gerarchia degli elementi (parole più importanti più grandi, parole meno rilevanti più piccole), di leggibilità, ecc… Mye De Leon descrive minuziosamente il processo che segue per creare una scritta in modo chiaro e preciso.
Nei capitoli seguenti realizza una grafica (facendo vedere i passaggi essenziali) in molti stili: illustrativo, serif, sans serif, black letter, corsivo (!), ecc…

I capitoli finali sono invece dedicati agli esercizi sulle singole lettere e i loro vari aspetti.
Le composizioni all’interno del libro sono molto ben studiate. L’uso dei colori è magistrale ed è un buon libro per iniziare a studiare hand lettering. Forse la prima parte è un po’ noiosa.

 

Hand lettering

Libri di hand lettering

The Art of Lettering – Stefan Kunz (in inglese)
Voto: 2

Per chi vuole imparare… copiando

The Art of Lettering presenta il metodo con il quale l’autore ha imparato a fare ciò che oggi potete vedere sul suo seguitissimo profilo Instagram. Ovvero copiando, copiando, copiando. E disegnando e scrivendo una quantità enorme di lettere, parole, frasi.
Il suo metodo si snoda attraverso quattro punti: dopo aver illustrato le basi dell’hand lettering (1), aver dato qualche consiglio su banner e riempitivi (2), presenta una grandissima parte dedicata al ricopiare le scritte (3) e una parte in cui realizzare da soli delle composizioni (4). Non spiega nessun processo creativo e nessun modo per gestire le composizioni. Lui è sicuro che dopo che avrete copiato abbasta, imparerete da soli.

E’ quindi un libro che lascia più di un dubbio. Non tanto per il metodo che suggerisce (se ha funzionato per l’autore sono sicura possa funzionare anche per altre persone) quanto per la cura con la quale è stato realizzato. Per esempio nella prima parte vengono usati molti font (!) all’interno degli esempi. Inoltre le composizioni suggerite per la copia talvolta sono di qualità scarsa cose fossero state digitalizzate frettolosamente, tanto che alcune lettere e parole ne risentono.
E’ quindi un libro un po’ acerbo di un autore che all’epoca, prima di pubblicare, avrebbe forso dovuto fare ancora un po’ di esperienza.

The golden Secret of lettering – Martina Flor

The golden Secret of lettering - Martina Flor

The golden Secret of lettering – Martina Flor

The golden Secret of lettering – Martina Flor (in inglese o spagnolo)
Voto: 5

Per chi vuole sapere tutto tuttittismo (sconsigliato per i principianti)

Martina Flor è una delle sacre dee dell’hand lettering e questo libro lo dimostra. Ma nonostante questa premessa ci sentiamo di sconsigliare questo libro a chi volesse accostarsi a questa arte per la prima volta perchè troppo completo. La mole di nozioni proposte è immensa e potrebbe scoraggiare un principiante.
E’ un manuale molto tecnico che propone un’analisi completa su tutto ciò che serve ad un letterista completo: l’occhio da letterista (analisi delle scritte), le nozioni di calligrafia, la capacità di riconoscere forme e schemi che si ripetono negli alfabeti, tutte le caratteristiche (ma proprio tutte!) che differenziano gli stili e poi il processo di lavoro.

A differenza di altri libri, The golden Secret of lettering offre dei consigli su come far del lettering la propria professione: come trovare un agente, creare un portfolio, individuare i clienti e stabilire i prezzi.

Libri di hand lettering

Lettering Alphabets & Artwork – Jay Roeder (in inglese)
Voto: 4,5

Per chi è in cerca di ispirazione

In questo caso la prima parte di introduzione è davvero brevissima; Lettering Alphabets & Artwork offre pochissime pagine molto essenziali sulle basi del lettering, quindi non lo riteniamo adatto a dei principianti.
Il grosso del libro è composto da esempi di alfabeti, istruzioni basiche su come costruirne le lettere e poi idee di composizioni e utilizzi.
Il materiale è molto ampio e variegato ed è perfetto per trarne spunti e idee.

Se invece cercate un corso online tutto in italiano sull’hand lettering potete dare uno sguardo al nostro 😉

I link in questa pagina sono affiliazioni Amazon